LAMPEDUSA, UE: STOP AIUTI SE ITALIA NON GARANTISCE CONDIZIONI DIGNITOSE

Cecilia MalmostromHa fatto il giro del mondo l’inchiesta shock del Tg 2 che ieri ha diffuso un video in cui si vedono gli immigrati di Lampedusa costretti a spogliarsi nudi e a mettersi in fila al freddo per la “disinfestazione” antiscabbia. E la reazione dell’Ue non è tardata ad arrivare. Questa mattina il commissario europea agli affari interni, Cecilia Malmostrom, ha espresso seria preoccupazione sulle condizioni dei rifugiati e ha fatto sapere che è stata aperta un’indagine per chiarire la situazione e stabilire eventuali sanzioni.

“Abbiamo già avviato indagini sulle condizioni deplorevoli in molti centri italiani di detenzione, incluso quello di Lampedusa, e non esiteremo a lanciare una procedura di infrazione per garantire che gli standard e gli obblighi europei siano pienamente rispettati”, ha messo in chiaro.Lampedusa

Il commissario inoltre ha minacciato lo stop ai fondi Ue per l’Italia per l’assistenza nella gestione degli immigrati irregolari. “La nostra assistenza e il nostro sostegno alle autorità italiane nella gestione dei flussi migratori può continuare solo se il paese garantisce condizioni di accoglienza a immigrati, richiedenti asilo e rifugiati, che siano umane e dignitose”, ha dichiarato.

Be Sociable, Share!

Categoria: Italia

Tags:

RSSComments (0)

Trackback URL

I commenti sono chiusi.