ROMA CAPITALE – BEI: DA GENNAIO INVESTIMENTI SU LINEE C E B DELLA METRO

Il sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno, ha ricevuto  in Campidoglio Dario Scannapieco, vicepresidente della BEI (Banca europea per gli investimenti). Obiettivo dell’incontro è stato quello di dar seguito alle “riforme anti-crisi” che permetteranno alla città di superare questo delicato momento storico.

Alla riunione hanno preso parte anche il direttore esecutivo di Roma Capitale Raffaele Borriello e il capodivisione di Infrastrutture, Energia ed Enti locali della BEI Gennaro Ramazio. “Si è discusso delle misure anticrisi previste nel Piano di interventi che Roma Capitale ha presentato nei giorni scorsi – ha spiegato Alemanno – Sono state definite le linee guida di un accordo a medio-lungo termine che Roma Capitale e BEI sigleranno per garantire la ripresa degli investimenti nella Città”.

La collaborazione della BEI permetterà a Roma Capitale di raggiungere importanti risultati: “Lo sviluppo della rete metropolitana, per il quale già a partire dal prossimo mese di gennaio, la BEI erogherà 230 milioni di euro di investimenti per la linea C e 150 milioni per il materiale rotabile della linea B; L’avvio del programma ELENA per l’efficienza e il risparmio energetico; Il sostegno in modi e forme da stabilire ai grandi progetti che saranno realizzati sotto forma di Partenariato pubblico privato. La BEI si è resa disponibile a valutare il possibile supporto finanziario secondo i propri criteri alle opere che Roma Capitale realizzerà attraverso il project financing per attuare il piano strategico di sviluppo (Museo di Roma, Tor Bella Monaca, Waterfront di Ostia) oltre ai progetti di Campidoglio2 e delle Torri dell’Eur”.

“La BEI si è resa  - ha concluso il sindaco Alemanno  - disponibile ad aprire un tavolo di confronto con Roma Capitale e ATAC per verificare la possibilità di un proprio intervento per il Trasporto pubblico locale. BEI e Roma Capitale si sono dette disponibili ad aprire in futuro nuovi possibili ambiti di collaborazione con particolare riferimento allo sviluppo delle Piccole e medie imprese romane”.

Tra i punti più importanti dell’accordo c’è quello che riguarda, a partire da gennaio, gli investimenti di 230 milioni di euro per la linea C e 150 milioni per i nuovi treni della B. Previsto anche l’avvio del programma Elena per il risparmio energetico e il sostegno ai grandi progetti realizzati in partenariato pubblico privato.

Be Sociable, Share!

Categoria: EconomiaNewsNews dal ComuneRoma

Tags:

RSSComments (0)

Trackback URL

I commenti sono chiusi.