BULGARI, EVASIONE DA 3 MLD: SEQUESTRATA BOUTIQUE A VIA CONDOTTI

La griffe Bulgari è finita nel mirino del Fisco. Le Fiamme Gialle hanno dato il via questa mattina a un maxi sequestro complessivo di beni per oltre 46 milioni di euro, tra cui la celebre boutique di via Condotti. I finanziari del Comando provinciale di Roma, su richiesta della Procura di Roma, hanno sequestrato beni immobili e disponibilità finanziarie ai vertici del gruppo, tra cui i soci storici Paolo e Nicola Bulgari, Francesco Trapani, rappresentante legale della capogruppo italiana e Maurizio Valentini, attuale rappresentante legale della capogruppo italiana.

L’accusa, spiega una nota delle Fiamme Gialle, “è di dichiarazione fraudolenta mediante altri artifici, per aver sottratto al fisco italiano, dal 2006 in avanti, circa tre miliardi di euro di ricavi, attraverso l’interposizione di società con sede in Olanda e Irlanda, create al solo scopo di sfuggire all’imposizione fiscale in Italia”.

Be Sociable, Share!

Categoria: NewsNews MunicipiRoma

Tags:

RSSComments (0)

Trackback URL

I commenti sono chiusi.